Chi Siamo

Benvenuti!
Siamo genitori che durante la nostra esperienza abbiamo sentito sempre più forte l’esigenza di creare questo spazio.

Perche?
Siamo qui per questo. A un certo punto abbiamo cominciato a chiederci “perché? “
Perché dovrei tenere mio figlio distante da me?
Perché dovrei nutrirlo con un prodotto artificiale?
Perché dovrei sostituirmi alle sue capacita di mangiare, giocare, esplorare?

Ma soprattutto PERCHÉ DOVREI FARE UNA COSA O UN’ALTRA PERCHÉ LO DICE QUALCUN ALTRO?? Che sia la zia, il pediatra, la vicina o l’amica.

Qualcosa non vi torna? Non siete certi che la strada che vi hanno indicato sia la vostra?

Avete bisogno di fare domande e ricevere risposte semplici, in italiano comune, da un professionista che si mette a vostra disposizione? Avete bisogno di essere ascoltati, di sfogarvi, di tempo per voi? Avete bisogno di confrontarvi con altri genitori che condividono i vostri dubbi, difficoltà, gioie e stanchezze? Avete voglia di svagarvi assieme ai vostri figli, e non nonostante la loro presenza?

Avete trovato il posto giusto. Venite, riposate alla nostra ombra, sostenetevi ai nostri rami.

Questo è il perché abbiamo creato questo spazio. Perché volevamo qualcosa di diverso.
Informazione senza giudizio.
Nessun percorso preconfezionato che spieghi “come essere un bravo genitore”.
Ridere, giocare per terra, sporcarsi oppure o no, chiaccherare, confessare tutte quelle cose terribili che non si dovrebbero nemmeno pensare… arrendersi per un po o farsi forza, condividere un traguardo, sognare dei futuri progetti…

Uno spazio per voi, per noi, per loro… a misura di chi lo frequenta.

Che intendiamo per “senza giudizio”? Facciamo un caso reale, che ci capiamo meglio.
Avete avuto un bimbo (Auguri!) Lo avete allattato (Bravi!) Il tempo che vi è sembrato opportuno e ora volete smettere.
Avete provato a postare la domanda su un gruppo facebook di genitori e vi siete ritrovati ignorati totalmente (siete stati fortunati) o più facilmente aggrediti come una gazzella che porta al collo una borraccia di acqua fredda sperduta nella stagione secca africana.
E allora non l’avete detto più. (Ecchessoscema?!?)
Pero… pero allattare vi sta pesando sempre di più, pero la serenità che vi trasmetteva prima, la gioia, la soddisfazione… sembra tutto lontano… ogni volta che quella manina vi scosta la maglia di notte, distraendovi dal massaggio che Johnny Depp vi stava praticando all’alluce, dopo avervi preparato un tortino di cioccolato e gelato a calorie zero ma gusto mille, vi scappa un sospiro, e non un “ooooh cuccciolo mio, hai ancora un pochino di fame/sete/voglia di coccole? Quelle due ore di poppata finite 20 minuti fa non erano sufficienti? Povera la mia stella adorata! Vieni qua che dormirò quando sarò morta”.
Capita.
A chi si può dire una cosa cosi? A una consulente per l’allattamento.
Macche! Ma io voglio SMETTERE!
Eh, pare facile. Tocca farlo bene, e non solo perché il cucciolo lo accetti, lo capisca, lo elabori senza che diventi un trauma (hai detto poco) ma anche perché a te non venga un ingorgo, o una mastite….
Dillo a un professionista che possa aiutarti a tutto tondo: c’è passata. Ha sperimentato a lungo, in tutti i modi e le posizioni baministicamente immaginabili. Ha studiato. Ha esplorato l’aspetto emozionale, emotivo, fisico e metafisico di un azione che pare tanto semplice.
E quando ha capito bene di che si stava parlando ha buttato i libri e i manuali che dicevano “devifarecosi” ed è tornata a centrare l’attenzione su cosa è davvero importante: chi hai di fronte.

“Senza giudizio” vuol dire che qui non c’è la formula magica. Che nessuno ti dira “fai cosi”. Vuol dire che innanzitutto verrai ascoltato, per capre davvero quale sia il problema, se c’è un problema. Vuoi smettere perché lo vuoi o perché qualcuno insiste che ormai è ora?
Non riesci a destreggiarti con la routine del lavoro e delle cose da fare?
Hai paura che quando tuo figlio sara affidato alle cure sara in difficoltà?
Capito questo, verrai affiancato da chi può fornirti le più esatte e concrete informazioni o mezzi, tra il nostro gruppo di professionisti.
E poi prenderete tutto ciò che è stato messo a vostra disposizione e ne farete ciò che vorrete, e a noi stara bene cosi.

Non vuol dire che non abbiamo un opinione in merito, certo che la abbiamo (vivaiddio) ma non ci interessa minimamente che la condividiate.
Siamo qui perché amiamo essere genitori, e nella nostra visione utopistica tutte le famiglia hanno la possibilità di vivere nel modo che li rende appagati.
Non il nostro, il loro.
Questo intendiamo, non abbiamo nulla da vendervi, nulla di cui convincervi.
Ma siamo qui per voi.

  • 12059659_10205359678983452_1365972141_oAgnese Pietroselli:  Orgogliosa Mamma di Filippo e Rebecca.
    Fondatrice e Presidente de La Volpe e La Rosa.
    Operatrice della Nascita, Consulente Babywearing certificata, Istruttrice Baby Massage, Consulente alla pari Allattamento, Mamma Peer.
    A vostra disposizione per… bhe, quello che vi puo servire, piu o meno! Se non è nelle mie capacità offrirvi supporto, state certi che conosco qualcuno piu bravo di me che son certa vi tratterà con lo stesso umano rispetto e attenzione.
  • Domenico Muzi: Fiero Papà di Flavia, 3 anni.
    Fondatore e Vicepresidente de La Volpe e La Rosa.
    Avvocato specializzato in diritto del lavoro.
    A disposizione per tutti i vostri burocratici dubbi, su maternità, lavoro, contratti e intrighi scartoffieschi.